Legge Regionale 30 settembre 2016, n. 21

L.R. 21/2016 - AUTORIZZAZIONI E ACCREDITAMENTO STRUTTURE E SERVIZI SANITARI, SOCIO-SANITARI E SOCIALI PUBBLICI E PRIVATI


La L.R. 20/2002, la quale disciplinava i requisiti per il rilascio dell'autorizzazione all'esercizio e per l'accreditamento delle strutture e dei servizi a ciclo diurno e residenziale, è stata sostituita dalla L.R. 30 Settembre 2016, n. 21 e relativo R.R. n. 1 del 01/02/2018. La normativa descrive le nuove modalità di richiesta e rilascio di autorizzazione, delineando i nuovi requisiti per il rilascio delle autorizzazioni e la disciplina dei procedimenti.

 

STRUTTURE SOCIALI

  • Con DGR n. 940 del 20/07/2020, sono state delineate le nuove tipologie di strutture, i nuovi requisiti minimi previsti per l'autorizzazione e le procedure da rispettare nel periodo transitorio;
  • Con Decreto n. 250 del 29/07/2020 è stata approvata la modulistica provvisoria per la presentazione delle istanze;
  • Con DGR n. 1692 del 31/12/2020 è stato deliberato il termine per la presentazione delle dichiarazioni di adeguamento. La norma riguarda infatti anche le Strutture Sociali già autorizzate, che dovranno seguire la procedura per l'adeguamento dei nuovi requisiti.

STRUTTURE SANITARIE E SOCIO-SANITARIE

Relativamente alle Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie, sono stati approvati i nuovi Manuali di autorizzazione delle strutture ospedaliere, ambulatoriali, degli stabilimenti termali, degli studi professionali, della Medicina di Laboratorio e nonché il manuale di accreditamento, precisamente:

  • DGR 1669 del 16/12/19 “L.R. 21/2016 art.3 comma 1 lettera b) – Manuale di Autorizzazione delle strutture ospedaliere (parte A)”

  • DGR 1571 del 16/12/19 L.R. 21/2016 art.3 comma 1 lettera b) – Manuale di Autorizzazione delle strutture ospedaliere ed extraospedaliere che erogano prestazioni in regime ambulatoriale, degli stabilimenti termali e degli studi professionali di cui al comma 2 dell’art. 7 della L.R. 21/2016 (parte B)”

  • DGR 1572 del 16/12/19 “L.R. 21/2016 e ss.mm.ii. Capo III, art. 16 – Manuale di Accreditamento per le strutture sanitarie e socio-sanitarie previsre all’art. 7, comma 1, lettera a), b), c) , d) e comma 2

  • DGR 1573 del 16/12/19 Manuale di Autorizzazione strutture della Medicina di Laboratorio. Integrazione del Manuale di accreditamento di cui alla DGR 258/2019”.

Con successive Deliberazioni sono stati altresì approvati i Manuali di autorizzazione delle Strutture sanitarie extraospedaliere intensive e estensive, strutture socio-sanitarie di lungoassistenza o mantenimento e protezione, che erogano prestazioni in regime residenziale e semiresidenziale, precisamente:

  • DGR 937 del 20/07/2020 “L.R. 21/2016 art.3 comma 1 lettera b) – Manuale Autorizzazione Strutture sanitarie extraospedaliere intensive e estensive, strutture socio-sanitarie di lungoassistenza o mantenimento e protezione, che erogano prestazioni in regime residenziale e semiresidenziale (parte C: Requisiti generali e Requisiti specifici delle strutture per Disabilità, Salute Mentale, Dipendenze patologiche, Minorenni)”

  • DGR 938 del 20/07/2020 L.R. 21/2016 art.3 comma 1 lettera b) – Manuale Autorizzazione Strutture sanitarie extraospedaliere intensive e estensive, strutture socio-sanitarie di lungoassistenza o mantenimento e protezione, che erogano prestazioni in regime residenziale e semiresidenziale (parte C: Requisiti specifici delle strutture per Anziani/Fragilità, Adulti (Hospice-Malati HIV)”.

Si evidenzia che tutte le strutture sociali, sanitarie e socio-sanitarie GIA’ AUTORIZZATE che rientrano nelle suddette tipologie di servizi (SI VEDA REGOLAMENTO 1/2018) dovranno adeguarsi ai nuovi requisiti approvati dalla normativa, presentando istanza di adeguamento al Comune competente, secondo quanto previsto dai nuovi manuali di autorizzazione.